Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

11 Giugno/ 09:30 - 22:00

11 Giugno 2022

09:30 – SESTA PORTA (GIARDINI D’INVERNO)

«VIANDANTE, NON C’È CAMMINO, IL CAMMINO SI FA ANDANDO»

TREKKING CICLOPICO

Un’attività inusuale e avvincente per il nostro festival, questo trekking sarà una camminata di conoscenza lungo i sentieri amerini alla scoperta dei segni profondi del territorio che circonda la collina di Amelia. Un camminare lento e per tutti, una ricerca di cosa significhi che i sentieri siano strade tracciate esclusivamente dai passi di chi li percorre, un modo per percorrere strade antiche e sempre nuove.

La camminata sarà condotta dalla guida e dalle parole di uno dei maggiori esperti di cammini nel nostro Paese.

L’attività è gratuita e aperta a tutte e tutti. Verrà percorso un sentiero ad anello di circa 10 km, da affrontare senza particolari difficoltà. Sarà importante munirsi di scarpe adatte a camminare (scarpe da trekking leggere o da ginnastica con una suola tecnica che impedisca di scivolare), una borraccia di almeno un litro, un indumento protettivo in caso (speriamo di no!) di maltempo e il pranzo al sacco.

Per chi arriva in macchina: a poche decine di metri dal luogo di ritrovo presso la Sesta Porta (Giardini d’Inverno) è disponibile un parcheggio libero in cui poter lasciare comodamente l’auto.

L’evento è gratuito e organizzato in partnership con Coop Tirreno

 

17:00 – CHIOSTRO SANT’AGOSTINO

EVERYTHING OLD IS NEW AGAIN

QUANDO INSTAGRAM DIVENTA IL GRAND TOUR

Evento gratutito

18:30 – CHIOSTRO SANT’AGOSTINO

CHI COSTRUISCE MAPPE INVENTA IL MONDO

DIALOGO TRA GEOGRAFIA E FILOSOFIA

Mappa significa anzitutto conoscere. Ma in che rapporto di corrispondenza stanno la mappa del geografo e il mondo di cui è rappresentazione? E un po’ come il geografo, che cosa fa il filosofo se non costruire mappe mentali del mondo che, gradualmente, va conoscendo? Ma dov’era il mondo prima della “sua” mappa? E in quale rapporto stanno il mondo e la mappa mentale che egli ha elaborato? Un incontro in cui geografia e filosofia, pur procedendo in ambiti profondamente diversi, mostreranno la loro comune essenza cartografica.

Evento gratutito

21:30 – CHIOSTRO SANT’AGOSTINO

ULTIMA*POESIA

LETTURE VISIONI SUONI PER AMELIA

Performance per immagini, parole e suoni

«La poesia è un altrove, ma non c’è altrove che non parta da qui».
Per Ultima la poesia è innanzitutto «un’arte della conoscenza» e «un’occasione di visione»: un’interrogazione corale, composta da parole e immagini, un’esperienza onirica e conoscitiva, che non esclude da sé il buio dell’enigma e lo stupore dell’ovvietà. Alcuni degli autori proporranno un incontro con la poesia che non si coaguli soltanto nel formato libro, ma sia capace di una «sospensione visionaria», realizzata dal vivo attraverso una commistione di diverse forme di linguaggio: i versi composti dagli autori saranno alternati a proiezioni video a cui seguirà una performance musicale, prodotta da Tony Light che prolungherà l’incontro in una vera e propria festa, sullo sfondo di alcune opere dell’artista Giulio Zanet.

*
Per altre informazioni sul progetto: www.ultimaspazio.com

 

direzione artistica: Ilaria Mai

 

Ingresso: contributo libero 10 euro

Dettagli

Data:
11 Giugno
Ora:
09:30 - 22:00
Sito web:
https://www.ameliaciclopica.it/

Luogo

Chiostro Sant’Agostino

Organizzatore

Ciclopica
Visualizza il sito dell'Organizzatore